TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE
A Milano apre il bando per le case popolari

Il Comune ha pubblicato l’avviso pubblico. Il Sicet, previo appuntamento per norme anti-Covid, è a disposizione per assistere le persone interessate.

Il Comune ha pubblicato l’avviso pubblico per presentare la domanda di assegnazione delle case popolari (SAP).
Con il nuovo regolamento regionale ad ogni avviso le precedenti graduatorie sono cancellate.
E’ quindi fondamentale presentare una nuova domanda.
Questo bando si basa su una legge regionale che abbiamo fortemente contrastato perché riduce il diritto alla casa e penalizza le famiglie più deboli. Nel corso del 2020 abbiamo però ottenuto alcune modifiche molto importanti:
• potranno partecipare anche i cittadini che hanno meno di 5 anni di residenza in Lombardia.
• Basterà un’autocertificazione per dimostrare l’assenza di proprietà all’estero e non saranno richiesti altri costosissimi documenti.
• Per le famiglie indigenti (con Isee non superiore a € 3.000) non sarà più necessaria nessuna attestazione dei servizi sociali. Inoltre nelle case del Comune la quota di case destinata a queste famiglie è aumentata dal 20% al 40%.
Resta purtroppo un sistema on line molto complicato ma il Sicet è a disposizione per assistere le persone nella presentazione della domanda.
In base alla normativa vigente e per contrastare l’emergenza sanitaria riceviamo solo con appuntamento per informazioni e per prenotare scrivi una mail a: sicetmilanotadino@gmail.com
All’appuntamento nella nostra sede bisogna portare la seguente documentazione:
• Isee 2020
• carta identità richiedente
• codici fiscali di tutti i familiari e eventuali permessi di soggiorno
• eventuale sfratto (convalida)
• eventuali certificati di invalidità
• marca da bollo da € 16,00
Non si riceveranno persone che si presentano fuori dalle sedi senza appuntamento.