VERSO IL GIORNO DELLA MEMORIA
Mengele: il medico della morte di Auschwitz

Nel libro di Guez la vita in Sud America del criminale nazista che faceva esperimenti sui bambini. E che non fu mai punito.

Lo chiamavano “l’angelo della morte” di Auschwitz. Josef Mengele, medico delle SS, ha sulla coscienza centinaia di migliaia di vittime. Noto per i suoi esperimenti aberranti sui gemelli, come tanti criminali nazisti, dopo la guerra, è riuscito a scappare in Sud America e non si è mai pentito. Olivier Guez ha scritto un libro sulla sua vita da fuggitivo: “La scomparsa di Josep Mengele”, edito da Neri Pozza.

Guarda l'intervista

22/01/2021
None
Twitter Facebook