DAL 30 SETTEMBRE NELLE SALE
Il rosso e il blu e Reality: due storie italiane

Due storie tipicamente italiane: quella di un insegnate di storia dell'arte tratto da un romanzo di Marco Lodi e l'altra, quella di un povero pescivendolo napoletano costretto dalla famiglia a partecipare alle selezioni del Grande fratello.

 

Il rosso e il blu

Regia: Giuseppe Piccioni

Interpreti: Margherita Buy, Roberto Herlitzka, Riccardo Scamarcio

 

 

La scuola italiana raccontata attraverso le storie di un professore di storia dell’arte che ha perso la passione per il suo lavoro ed è inseguito da una sua vecchia alunna, di un giovane supplente di lettere che cerca di “salvare” una studentessa eccentrica e ribelle, e di una rigida preside costretta a occuparsi di uno strano alunno dimenticato dalla madre. Tratto da un libro di Marco Lodoli e diretto da Giuseppe Piccioni, Il rosso e il blu non è però un film politico sul degrado della scuola: il regista mira soprattutto a ritrarre la psicologia dei suoi personaggi, riuscendo a mostrarci una varietà di caratteri che animano una commedia in cui si ritrovano insieme sentimento e ironia, passione e divertimento.

 

 

Reality

Regia: Matteo Garrone

Interpreti: Aniello Arena, Claudia Gerini

 

Premiato con il Grand Prix della Giuria all’ultimo festival di Cannes, “Reality” racconta la parabola autodistruttiva di un povero pescivendolo napoletano, spinto dalla sua famiglia a partecipare alle selezioni del Grande Fratello. Ricorrendo a un linguaggio da fiaba il regista non descrive il mondo dorato ed effimero di una certa televisione, ma le conseguenze che quel mondo porta a una persona, fino a distorcerne il rapporto stesso con la realtà e con la vita. Il film è una conferma dell’eclettismo di Garrone capace di miscelare neorealismo, teatralità partenopea e satira di costume. Menzione speciale per la colonna sonora, composta dal francese Alexandre Desplat autore delle musiche degli ultimi due capitoli della saga di Harry Potter nonché del film Premio Oscar Il discorso del re.

01/10/2012
a cura di Daniela Bianchi - info@jobedi.it
Twitter Facebook