DAL 29 DICEMBRE AL 1 GENNAIO
Capodanno, alla Verdi torna la Nona

Tradizionale appuntamento di fine anno con la più famosa sinfonia composta da Beethoven. Dirige Zhang Xian

 

29 dicembre- 1 gennaio

 

La nona Sinfonia di Beethoven

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi

Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi

Direttore Zhang Xian

Maestro del Coro Erina Gambarini

auditorium di Milano

Largo Mahler- tel 0283389401/2/3

Orario: sabato 29: ore 20,30; domenica 30: ore 16; lunedì 31: ore 20;

             martedì 1 gennaio: ore 16

Biglietto: 50-13 euro

 

“Quando penso che Beethoven è morto mentre tanti cretini ancora vivono…”: così ha intitolato il suo saggio lo scrittore tedesco Eric-Emmanuel Schmitt. A sua e nostra consolazione possiamo dire che, sebbene l’uomo Beethoven non esista più, la sua musica è sicuramente immortale. Ne è un meraviglioso esempio la Sinfonia n.9 in Re minore op 125, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco e universalmente conosciuta come la Nona, che anche quest’anno, come da tradizione, l’Orchestra Verdi regala al suo pubblico per celebrare la fine dell’anno. Composta da Beethoven quando era già completamente sordo, fu eseguita per la prima volta a Vienna nel 1824, sotto la direzione dello stesso compositore. Si suddivide in quattro movimenti: di questi, l’ultimo è l'inno ufficiale dell'Unione Europea, scelto in quanto esortazione alla fratellanza universale.  Alla testa dell’Orchestra Sinfonica Verdi ci sarà il suo Direttore Musicale, Zhang Xian, neomamma che torna sul podio proprio per questo importante appuntamento. Sul palco anche il Coro Sinfonico diretto da Erina Gambarini e un quartetto di solisti di massimo profilo artistico: il soprano Laura Aikin, il mezzosoprano Eva Vogel, il tenore Alexander Kaimbacher e il basso-baritono Thomas Tatzl

 

18/12/2012
Daniela Bianchi - info@jobedi.it
Twitter Facebook