IL CARTELLONE DI VIA ROVELLI
Al Piccolo in sequenza: il Congo ed Emma Dante

Un pezzo d'Africa raccontato da Dieudonné Niangouna. Poi il premio Ubu 2014 dal 6 all'11 ottobre con "Le Sorelle Macaluso".

Arriva al Piccolo Teatro Grassi per due sole recite, venerdì 2 e sabato 3 ottobre, Le Kung-Fu: teatro e cinema si fondono in questo spettacolo in cui l’autore e protagonista, Dieudonné Niangouna, racconta l’infanzia in Congo con un padre insegnante pazzo per il cinema. Dalla Francia, il Professor Niangouna porta in Africa tantissimi VHS con film di ogni genere da guardare con il figlio, sognando di farne un cineasta. Tra tutte, il ragazzino ama le pellicole che parlano di kung-fu e il padre, tenendo conto della passione del figlio, promette di inviarlo in Cina a imparare la tecnica dei monaci Shaolin per poter girare insieme, al suo ritorno, dei film di kung-fu congolese.

Il Professor Niangouna muore prima di poter realizzare il progetto e Dieudonné non diverrà un regista di cinema, bensì un uomo di teatro.

Tuttavia, il cinema gli consente di “fare il suo kung-fu”, quel percorso tra fantasia e realtà che ogni appassionato della settima arte costruisce a partire dai fotogrammi dei film che hanno accompagnato gli eventi della propria vita.

 

LA SCHEDA DELLO SPETTACOLO

 

Piccolo Teatro Grassi (Via Rovello, 2 – M1 Cordusio)

venerdì 2 ottobre, ore 20.30 - sabato 3 ottobre, ore 19.30

Le Kung-Fu

testo, regia, scene, interpretazione di Dieudonné Niangouna, traduzione Silvia Paparella

 

EMMA DANTE - Emma Dante torna in via Rovello con una “personale”, un dittico che consolida il legame della regista con il Piccolo: "Le sorelle Macaluso" (dal 6 al 11 ottobre), di nuovo in scena dopo lo straordinario successo della stagione 2013/2014 e il Premio Ubu 2014 come migliore spettacolo. Una messa in scena che viaggia tra i confini della vita e della morte, partendo dalla narrazione di una famiglia matriarcale in cui le protagoniste sono sette sorelle.

01/10/2015
Christian D'Antonio - c.dantonio@jobedi.it
Twitter Facebook