SALUTE
Depressione al femminile, ad ottobre sportelli gratuiti

L'iniziativa (10/16 ottobre) è promossa da Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna) in occasione della Giornata mondiale sulla salute mentale.

Sono organizzati da ONDA, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, in occasione della Giornata Mondiale sulla salute Mentale e in collaborazione con le Società Italiane di Psichiatria e di Neuropsicofarmacologia. Si svolgeranno presso gli ospedali e ambulatori che hanno aderito al network Bollini Rosa per offrire visite ed esami gratuiti sui disturbi psichici femminili. Porte aperte quindi per consulenze gratuite dal 10 al 16 ottobre in oltre 140 ospedali e centri medici nazionali indicati nel link qui di seguito.

E’ la terza edizione di “H-open day” dedicata alle donne che soffrono di disturbi quali ansia, depressione, psicosi, disturbo bipolare, insonnia patologie molto comuni anche se molto nascoste. L’intento è quello di avvicinarle alle cure senza sentirsi “malate”, ma solo più attente a se stesse e ai segnali del proprio corpo, della propria mente e cuore, cercando risposte ai turbamenti dei sentimenti e delle emozioni.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima ben 450 milioni di persone nel mondo che soffre di disturbi mentali. In Italia la depressione colpisce ben 4 milioni di cittadini e di questi ben il doppio sono donne.

Nelle strutture aderenti al progetto, distribuite sul territorio nazionale nella settimana di ottobre sarà possibile avere consulenze psichiatriche, compilare test di screening e sottoporsi a visite ed esami gratuiti nonché ricevere materiale informativo.

Un progetto di sensibilizzazione per accorciare i tempi nella diagnosi e avvicinare (le donne) alle cure dei disturbi psichici femminili più frequenti, come ad esempio la depressione che costituirà entro il 2030, secondo l'O.M.S. la malattia cronica più diffusa” ha affermato Francesca Merzagora, presidente di Onda alla presentazione del progetto. "Nonostante le malattie mentali siano altamente diffuse e invalidanti ancora troppo poche sono le persone che ricevono adeguati trattamenti nonostante le molte cure disponibili. Stigma e discriminazione giocano un ruolo cruciale nell'allontanare chi soffre dalle cure. Questo Open day di Onda, che ha il pieno sostegno della SIP, rappresenta un momento importante nella lotta allo stigma, nella conquista di una maggiore dignità delle persone affette da malattie mentali e un'opportunità di avvicinamento alle cure con maggiori evidenze scientifiche ed esiti positivi". – ha aggiunto Claudio Mencacci, Presidente della Società Italiana di Psichiatria (SIP) e Direttore DSM ASST Fatebenefratelli-Sacco di Milano.

Per il terzo anno consecutivo alcune aziende farmaceutiche (Angelini, AON, Janssen, Lundbeck e Pfizer) impegnate nei servizi e nella ricerca sulla salute mentale hanno aderito e sostenuto economicamente l’iniziativa.

Grazie anche al sostegno della Fondazione Cariplo, ONDA organizzerà dal 10 al 14 ottobre un ambulatorio presso la propria sede di Milano per fornire consulenze gratuite alla popolazione da parte di specialisti su temi inerenti alla sfera della salute mentale. Potranno usufruire di questa opportunità le donne con problemi di ansia, depressione, insonnia e disturbi del comportamento alimentare. Per informazioni, orari e prenotazioni chiamare dalle ore 10 alle 12 lo 02 29015286.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.bollinirosa.it o scrivendo una email a eventi@bollinirosa.it

 

Ulteriori informazioni:

http://www.bollinirosa.it/index.php?option=com_content&view=article&id=111&Itemid=96

28/09/2016
Twitter Facebook