SPETTACOLO
Cinema  e lavoro, dal 4 settembre torna il Labour Film Festival

25 pellicole, tra cortometraggi, documentari e film, dedicati ai temi del lavoro e del sociale. Una iniziativa di Cisl Lombardia, Acli e Cinema Rondinella di Sesto San Giovanni. Job media partner.
 

Si terrà dal 4 settembre al 5 ottobre la tredicesima edizione del “Labour Film Festival”, la rassegna dedicata all’incontro tra cinema e lavoro promossa da Cisl e Acli Lombardia con il Cinema teatro Rondinella. 

Unico in Italia, uno dei quattro nel panorama europeo, il festival anche quest’anno ripropone la formula articolata su tre sezioni: Labour.Short, dedicata ai cortometraggi; Labour.Doc, ai documentari, e Labour Film, i lungometraggi di fiction. Complessivamente, il programma prevede ben 17 appuntamenti, 25 pellicole e quattro serate “speciali”, a partire dai focus sul “Il lavoro nel cinema di...” Ken Loach (14 settembre) e Aki Kaurismaki (25 settembre).

Novità dell'edizione 2017 la serata dedicata ai corti, il 28 settembre, nel corso della quale il pubblico del Rondinella assisterà a otto cortometraggi e poi a fine serata sceglierà il migliore.

Quest'anno, inoltre, alle classiche proiezioni del lunedì e giovedì sera (il mercoledì lo spettacolo è pomeridiano, in collaborazione con il sindacato dei pensionati Fnp Cisl Lombardia), si aggiunge l'appuntamento settimanale del venerdì, aperto, alle ore 20, da un'enodegustazione.

A conclusione della rassegna, giovedì 5 ottobre presso la Casa delle associazioni e del volontariato, serata a tema “Sguardi su lavoro e diritti” con la proiezione di “We the workers”, documentario sulla condizione dei lavoratori in Cina di Wenhai Huang.

Anche quest’anno il festival vede il contributo di importanti media partner come Avvenire, Il diario del lavoro, Il Segno, Radio Marconi, Conquiste del lavoro, Labor Tv, Job Notizie.

Il costo del biglietto d'ingresso è di 4 euro per le proiezioni serali e 3 euro per quelle pomeridiane.

L’intera rassegna si svolge al Cinema Rondinella di Sesto San Giovanni, in via Matteotti 425, con il patrocinio del Servizio per la pastorale sociale e il lavoro della Diocesi di Milano, di Europa Cinemas e della Banca di credito cooperativo. 

 

Per saperne di più clicca qui