Il Fai (Fondo Ambiente Italiano) è punto di riferimento anche quest'estate
Ferragosto a Villa Panza

Il FAI - FONDO AMBIENTE ITALIANO cura e vigila sui beni paesaggistici e culturali, ma soprattutto tiene aperti quei luoghi speciali, promuove il patrimonio storico nazionale e lo rende accessibile a tutti. Così se è un giorno di festa, potete star certi che tra i 34 beni del Fai aperti al pubblico troverete quello che fa al caso vostro, con attività capaci di coinvolgere l'intero nucleo familiare. Noi oggi vi portiamo a Villa Panza, in uno splendido parco ottocentesco, tra 150 opere di artisti contemporanei.

#BENEFAIPERTUTTI 

Abbiamo scelto il picnic. Déjeuner sur l'herbe (come il quadro di Monet del 1866, non quello di Manet del 1863, voi avete preferenze?), all'ombra delle piante secolari nel parco della Villa Menafoglio Litta Panza. Siamo a Varese. Se qualche anno fa mi avessero detto che avrei scelto di trascorrere due volte il ferragosto in Lombardia, in questa provincia in particolare, probabilmente non ci avrei creduto. Invece Villa della Porta Bozzolo e Villa Panza sono i luoghi ideali per tutti coloro che cercano esperienze (contemporaneamente ricche ed economiche, questa è la forza del FAI) a misura di bimbo, un'alternativa affascinante al mare e alla montagna, di cui si sente il bisogno in quelle fasi della vita in cui "la luna e i falò" non sono più il nostro desiderio (proibito e del tutto irregolare). Il Fai con Villa dei Vescovi in Veneto o Villa Barbiellini, ancora dalle nostre parti, a Como, e in totale con i suoi 34 beni sempre aperti, è come se, da una parte, da anni supplisse e dall'altra innovasse, mi riferisco al rapporto intimo tra cittadino e patrimonio nazionale, pubblico e privato. FAI PER L'ITALIA FAI ANCHE TU è il claim della Fondazione, senza scopo di lucro. Oggi, (nonostante avessi il mio accredito giornalistico con accesso ovviamente gratis) abbiamo rinnovato la tessera annuale perchè sostenere il Fai è sostenere sosprattutto un modello. Per la prima volta siamo passati dalla tessera "coppia" a quella "familiare", volete sapere la differenza di costo? di sei euro. Ulteriore dimostrazione che questo modello ha già incluso ogni sana politica a sostegno delle famiglie. Ci sono le attività pensate per i bimbi mentre gli adulti giraro le mostre e la collezione permanente, poi tutti insieme sul prato. Ogni tanto ci incontravamo nelle sale, loro, i bimbi, a cerchio a parlare di arte, lo spettacolo più bello. 

Per il resto, potete cliccare sulla photo gallery, per un reportage fotografico tra interni, opere e parco. Buon ferragosto. 

15/08/2017
Benedetta Cosmi
Twitter Facebook