ASSICURAZIONI
First Cisl: 100 nuovi posti di lavoro con l’accordo firmato in Generali

Merlini, segretario generale First Cisl Lombardia: "Intesa importante anche per Milano e per tutto il territorio lombardo".

Nuovi posti di lavoro, occupazione, assunzioni. Termini ormai desueti che a volte ricompaiono e, l’accordo firmato lo scorso 14 settembre tra il Gruppo Generali e le organizzazioni sindacali, ne è una prova.

L’intesa, scaturita dalla “necessità” per Generali di costituire una nuova società specializzata nel comparto salute nell’ambito della gestione del welfare aziendale, definisce infatti un piano di assunzioni con contratto a tempo indeterminato per 100 nuove risorse i cui ingressi sono stati così ripartiti: 30 assunzioni entro gennaio 2018,  30 entro giugno 2018 e  40 “in presenza di un iniziale andamento positivo” entro giugno 2019.

“In un periodo di grave disoccupazione giovanile – commenta Roberto Garibotti, segretario nazionale First Cisl –  essere riusciti a coniugare diritti delle persone ed esigenze di competitività aziendale, creando 100 posti di lavoro stabili in un’area di business in sviluppo, è un risultato significativo, che rafforza il valore delle previsioni del contratto nazionale degli assicurativi sottoscritto in febbraio”.

La nuova società opererà su quattro poli territoriali: Trieste dove insisterà anche la  sede legale, Milano con funzioni direzionali, Roma e Torino.

Il protocollo sottoscritto, tra i suoi punti qualificanti, stabilisce che ai nuovi assunti venga applicato il contratto nazionale assicurativo Ania e,  in materia integrativa, prevede che l’azienda versi un contributo previdenziale pari al 3%, indipendentemente dal livello di inquadramento.

“Un accordo importante anche per Milano e per tutto il territorio lombardo. Creare nuova e stabile occupazione – commenta Pier Paolo Merlini, segretario generale First Cisl Lombardia –  è uno degli obiettivi che la nostra organizzazione persegue costantemente, in tutte le sedi in cui è presente e in tutte le trattative a cui partecipa. Le best practices, quando vengono condivise anche dalla controparte aziendale, producono sempre buoni risultati. Incrementare il numero degli occupati è un buon risultato”.

Comunicazione First Cisl Lombardia
 

20/09/2017
Twitter Facebook