CONTRATTAZIONE
Allianz Bank, sottoscritto accordo per lo Smart working

50 lavoratori avranno la possibilità di accedere su base volontaria al cosiddetto “lavoro agile”.

Importante accordo quello sottoscritto lo scorso 10 ottobre tra organizzazioni sindacali e Allianz Bank in tema di Smart working: 50 lavoratori avranno la possibilità di accedere su base volontaria al cosiddetto “lavoro agile”.

Il punto B dell’accordo prevede: “In ogni caso il presupposto per l’accoglimento della richiesta di svolgere la propria attività in SW – quantomeno nella prima fase di sperimentazione – sarà l’individuazione all’interno dell’Unità lavorativa di appartenenza di almeno un altro collega, anch’esso richiedente lo SW, con cui si alterni nello svolgere la propria prestazione in SW. Poiché tale prestazione sarà svolta per due giorni a settimana oppure per tre giorni a settimana, l’alternanza settimanale condivisa tra i due colleghi e il proprio Responsabile (coincidendo quindi la presenza in sede dell’uno con la condizione in SW dell’altro e viceversa nella settimana successiva) dovrà comunque comportare per entrambi, di norma, una presenza effettiva presso la propria sede lavorativa – calcolata in ragione d’anno – sostanzialmente pari alla metà dei giorni lavorativi annui netti al netto delle ferie spettanti.” In pratica viene definito come la prestazione lavorativa da svolgersi all’esterno dei tradizionali locali aziendali sarà, in alternanza con un altro collega, di 2/3 giorni a settimana per un totale massimo, su base annua, del 50% della propria attività.

“Un accordo al passo con le nuove sfide che il settore impone – dichiara Francesco Verdiglione, dirigente sindacale che ha partecipato alla trattativa in rappresentanza di First Cisl Milano Metropoli –  e che costituisce una pietra miliare per questa nuova modalità di concepire il lavoro”.

Il progetto, in fase di sperimentazione, stabilisce che le parti si incontrino entro il prossimo 30 gennaio 2018 per valutarne l’impatto organizzativo oltre alla possibilità di allargare ulteriormente il numero di risorse da coinvolgere.

“Un protocollo, quello sottoscritto con Allianz Bank, significativo di come la condivisione degli obiettivi sia essenziale per rimettere al centro le persone e il lavoro – sottolinea Pier Paolo Merlini, segretario generale First Cisl Lombardia – due facce della stessa medaglia imprescindibili tra loro”.

Comunicazione First Cisl Lombardia
 

18/10/2017
Twitter Facebook