VIDEO: INCONTRO CON IL MINISTRO POLETTI
Un Patto per il lavoro nel sud-est milanese

A Segrate sorgerà il più grande Shopping Center del lusso d'Europa: 14mila assunti a regime. Gerla, Cisl: "Piena disponibilità verso il progetto. Coinvolgere i sindacati su legalità, sicurezza e qualità del lavoro".

Un Patto per il lavoro per fare crescere l’occupazione nel sud est milanese. E’ quello  presentato oggi a Segrate, alla presenza del ministro del Lavoro Giuliano Poletti. Un progetto che coinvolge i Comuni dell’area, sotto la regia di Afol (Agenzia Formazione Orientamento Lavoro) Metropolitana e con il sostegno di Ministero del Lavoro, Regione Lombardia e Città Metropolitana.

Il Patto nasce soprattutto per dare risposte alla domanda di lavoro che arriverà dall’insediamento di un enorme shopping Center, targato Westfield Corporation, nell’area della ex dogana di Segrate. Previsti 20mila addetti in fase di cantiere e 14mila a regime. Apertura nel 2020.

Un ruolo importante nella partita sarà giocato dalle parti sociali. La Cisl ha dato piena disponibilità a sostenere il progetto - manifestando la volontà di partecipare in modo sussidiario alla gestione della domanda di lavoro con le sue strutture dedicate (Sportello Lavoro e Cesil) - e ha chiesto il coinvolgimento del sindacato sui temi della sicurezza, della legalità e della qualità del lavoro.  

Il ministro Poletti, chiudendo l’incontro di presentazione del progetto, ha sottolineato l’importanza di aprire l’Italia agli investimenti esteri.

Il Patto prevede la creazione di un vero e proprio Sportello, gestito da Afol, che in collaborazione con strutture pubbliche e private, permetterà l’incontro fra offerta e domanda di  lavoro. 
 

19/12/2017
Mauro Cereda - mauro.cereda@cisl.it
Twitter Facebook