ALTRAECONOMIA
Quando sono i “nuovi cittadini” a lasciare l’Italia

Solo nel 2015 sono stati circa 7mila i neo-cittadini che hanno trasferito la residenza all’estero e il trend è in crescita. Bove, Cisl: “Sempre più spesso vengono presso i nostri sportelli a informarsi sulle possibilità di andare a cercare condizioni lavorative migliori all’estero”. 

Su Altraeconomia un interessante articolo di Ilaria Sesana. Vai al servizio.

04/01/2018
Twitter Facebook