VIDEO
L'amianto uccide ancora. Ogni anno 450 casi in Lombardia

Seminario di Cgil, Cisl e Uil milanesi sulla fibra-killer. La malattia può manifestarsi anche dopo 40 anni.

Di amianto si continua a morire. La fibra killer è fuori legge dal 1992, ma le conseguenze del suo utilizzo si fanno ancora sentire, soprattutto sui lavoratori. La questione è stata al centro di un seminario organizzato da Cgil, Cisl e Uil di Milano.

L’amianto è causa diretta del mesiotelioma, una malattia incurabile che può avere tempi di incubazione molto lunghi, anche fino a 40-50 anni.

In Italia si registrano circa 1.500 malati di mesotelioma all’anno, 450 dei quali in Lombardia.

Oltre all’Inail, i malati e i famigliari possono chiedere sostegno ad un fondo specifico. C’è però un problema di informazione: il fondo riceve una quota di domande inferiore al numero di persone che potrebbero avanzarle.   

Guarda il video anche su You Tube
 

04/05/2018
Mauro Cereda - mauro.cereda@cisl.it
Twitter Facebook