CINEMA
Olmi – Galvagni: “Scompare un Maestro, restano le sue opere”

Il segretario generale della Cisl di Milano: "Con le sue opere ha saputo raccontare, in modo spesso poetico e struggente ma sempre realistico, la vita della gente comune".

“A nome della Cisl di Milano esprimo le mie sincere condoglianze per la scomparsa del regista Ermanno Olmi. Con lui se ne va una figura di primissimo piano, che ha dato lustro al cinema e alla cultura del nostro Paese. Un Maestro nel vero senso della parola, che con le sue opere ha saputo raccontare, in modo spesso poetico e struggente ma sempre realistico, la vita della gente comune. Della ‘povera gente’, come le famiglie contadine protagoniste del film che lo ha fatto conoscere in tutto il mondo: ‘L’albero degli zoccoli’. E’ stato espressione di un mondo e di una nostalgia. Abbiamo avuto modo di dibattere insieme l’idea di città e di lavoro. Mai amante del verticale, preferiva sempre una dimensione orizzontale: metafora del suo essere. Come tutti i grandi artisti, continueranno a parlare per lui le sue opere”.       
 

07/05/2018
Twitter Facebook