SOCIETA’ PARTECIPATE DEL COMUNE
Lanzoni: “Tutelare i  lavoratori a tempo determinato”

Riunione a Palazzo Marino tra sindacati, Comune, esponenti politici. Secondo la Cisl è possibile superare le restrizioni poste dal Decreto Dignità.

Intervenendo all’incontro a Palazzo Marino della Commissione congiunta sui problemi dei lavoratori a tempo determinato nelle società partecipate (Milano Ristorazione, Sea, Amsa), il segretario della Cisl Milano Metropoli, Eros Lanzoni, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

“Il Decreto Dignità varato dal Governo ha introdotto nuovi termini restrittivi per il rinnovo dei contratti a tempo determinato. Consci di queste difficoltà, riteniamo che si debbano comunque dare garanzie occupazionali ai lavoratori delle aziende partecipate del Comune. Ci sono tre modalità: assumerli direttamente a tempo indeterminato; farli assumere dalle agenzie di somministrazione, richiamandoli poi al lavoro; stringere un accordo in deroga per le peculiarità locali. Ci aspettiamo che il Comune intervenga presto”.  
 

20/09/2018
Twitter Facebook