MOBILITAZIONE
Sciopero e presidio dei lavoratori della Giustizia

A Milano presidio davanti al Tribunale. Dimauro, Fp Cisl: "Ci sono gravissime carenze di personale".

Mobilitazione dei lavoratori della Giustizia. Questa mattina si è svolto uno sciopero nazionale proclamato da Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa. 

A Milano, in contemporanea con l’agitazione, si è tenuto un presidio-volantinaggio davanti al Palazzo di Giustizia (Corso di Porta Vittoria). 

 “L’iniziativa – osserva Giorgio Dimauro, segretario della Cisl Fp di Milano – è stata organizzata, in particolare, per denunciare le gravissime carenze di personale. Nel solo Palazzo di Giustizia milanese l’organico è inferiore del 40%  rispetto a quanto necessario. E la situazione è destinata a peggiorare con i prossimi pensionamenti. I lavoratori della Giustizia sono mediamente anziati e pagati meno dei colleghi del pubblico impiego. Inutile sottolineare che questi buchi negli organici si riflettono nell’espletamento delle attività e dei processi, con grave danno per i cittadini”.

Al termine del presidio una delegazione sindacale e di lavoratori è stata ricevuta in Prefettura. 

28/06/2019
Twitter Facebook