NEWS
2017
RICERCA PERSONALE - Barista/cameriere
05/09/2017

Per conto birreria con cucina con sede a Busto Arsizio (VA), si seleziona un/una barista/cameriere con esperienza nella mansione. La persona selezionata dovrà occuparsi del servizio ai tavoli, della gestione del bar (con preparazione di cocktail), della cura del cliente. Si offre contratto dal martedì alla domenica, con orario 17-24. E' necessario avere il domicilio in zona.

RIF. Camerere/barista

Le persone interessate possono inviare il proprio curriculum all'indirizzo cesil@cesilmilano.it, specificando nell'oggetto il riferimento indicato.

MEDICINA - “Il numero degli oculisti è insufficiente. Aumentare i posti nelle scuole di oftalmologia”
07/09/2017

I posti a disposizione per specializzarsi in oftalmologia sono troppo pochi. Tanto che, in diverse zone d’Italia, è difficile reperire gli oculisti necessari a coprire sia i servizi ospedalieri, che quelli territoriali. La denuncia arriva dalla società scientifica Goal (Gruppo Oculisti Ambulatoriali Liberi ) che chiede l'immediata pubblicazione del bando di concorso per le scuole di specializzazione.

Il segretario generale della Cisl Medici Lombardia, Danilo Mazzacane, evidenzia i problemi nella regione.

Leggi l'articolo di quotidianosanità.it

 

PROVINCE E CITTÀ METROPOLITANE – Mobilitazione in Lombardia. Venerdì 6 ottobre sciopero nazionale unitario.  
13/09/2017

Anche la Cisl FP Lombardia in prima linea aderisce alla mobilitazione a sostegno dei lavoratori delle Province e Aree metropolitane, che il prossimo 6 ottobre si svolgerà con un'intera giornata di sciopero nazionale unitario. La mobilitazione è stata confermata dopo il tentativo fallito di conciliazione presso il ministero del Lavoro lo scorso 4 agosto 2017. I sindacati denunciano una “situazione di estrema difficoltà” degli enti e chiedono le risorse necessarie per consentire l’erogazione dei servizi fondamentali e tutelare i diritti dei lavoratori.

In vista della giornata nazionale di sciopero in Lombardia sono già partite le assemblee e proseguiranno sino al 21 settembre. Dopo Milano, (11 settembre) oggi è la volta di Bergamo, Sondrio, Cremona. A Brescia e Como appuntamento il 15 settembre, a Pavia e Lodi il 21 settembre. Nelle altre province le assemblee sono in via di definizione.

“Una mobilitazione necessaria per ribadire con fermezza la propria contrarietà all’inerzia del governo nel trovare soluzioni concrete alla situazione drammatica che stanno vivendo questi enti e i relativi dipendenti – afferma Franco Berardi, segretario generale Cisl Fp Lombardia - messi in ginocchio da politiche disastrose, con l’aggravante dell’approvazione di un decreto enti locali e della sua conversione in legge che non ha comunque fornito le soluzioni sperate”. “E’ inaccettabile - aggiunge -  che il governo temporeggi rispetto a queste gravi circostanze che meritano assolutamente un intervento straordinario a partire dalla prossima legge di bilancio e che hanno ricadute gravissime sui lavoratori, sui servizi alle comunità locali, ai cittadini e alle imprese, problemi che vanno immediatamente risolti”.

BANCHE VENETE - A rischio 900 posti di lavoro. Merlini, First Cisl: Priorità mantenere gli attuali livelli occupazionali.
13/09/2017

Forte l’impatto mediatico suscitato dal comunicato stampa lanciato lo scorso week end da Giulio Romani, segretario generale First Cisl, in ordine alle ultime vicende relative all’operazione di recupero delle banche venete.

“Non vogliamo neppure pensare – queste le sue parole – che una così imponente operazione di solidarietà nazionale come il salvataggio delle banche venete possa comportare il rischio che 900 persone perdano il loro lavoro ed è quanto non intendiamo permettere che accada per i 200 tempi determinati che Intesa non pare intenzionata a confermare e per i quasi 700 dipendenti delle 14 società di Veneto Banca e Popolare Vicenza ora in liquidazione”.

L’affermazione “ecatombe occupazionale”, pronunciata questa estate dal segretario generale, non era evidentemente una boutade, come qualcuno ha voluto far credere, bensì una vera e propria analisi dello stato in cui versa il settore del credito.

In particolar modo, riferendosi ai giovani, Romani sottolinea come “Per i 200 tempi determinati passati a Intesa… non vogliamo credere che il valore del salvataggio venga intaccato da una fetta di nuova disoccupazione giovanile, togliendo il lavoro a chi lo aveva, seppure precario. Sarebbe una vergogna se nel naufragio delle venete, a quelli che non hanno potuto salire sulle scialuppe si dovessero aggiungere quelli buttati a mare per alleggerire le scialuppe stesse. La banca e i sindacati aziendali devono trovare una soluzione che consenta, con uno sforzo di solidarietà, di tenere anche questi lavoratori a bordo”.

“Appare del tutto ingiustificabile il fatto che, in una operazione che ha comportato lo sborso di 5 miliardi da parte dello Stato – dichiara Pier Paolo Merlini, segretario generale First Cisl Lombardia –  possano essere messi a rischio 900 posti di lavoro. La puntuale esposizione di Romani trova il pieno sostegno e la piena condivisione di tutta la segreteria regionale. Mantenere gli attuali livelli occupazionali è per noi una priorità, una questione fondamentale su cui concentrare i nostri sforzi. Infatti, il tema lavoro, indispensabile alla ripresa del Paese è alla base di tutta l’attività sindacale di First Cisl, sia a livello di ricerca sia a livello di proposta”.

SANITA' LOMBARDA - Ennesimo scandalo. Bisogna intensificare i controlli e rafforzare la governance sulle forniture
18/09/2017

Per CGIL CISL UIL della Lombardia "L’inchiesta della Procura di Monza, che ha condotto all’arresto di tre medici e alla detenzione domiciliare di altri nove con l’accusa di aver ricavato consistenti vantaggi economici da interventi alle anche e alle ginocchia abnormi nel numero ed effettuati con materiale protesico scadente, inquieta ed indigna.
Indigna perché ancora una volta la tutela della salute, e particolarmente di pazienti fragili, risulterebbe inquinata e distorta da interessi economici illeciti, ed inquieta per le dimensioni, per le conseguenze sulla salute delle persone, per la persistenza in ambito sanitario di condotte criminali e per l’insufficiente adeguatezza dei controlli.
Fermo restando che seguiamo con interesse lo sviluppo delle indagini, occorre riflettere sul tema dei controlli.
Occorre - affermano CGIL CISL UIL della Lombardia - che la governance della DGR Welfare e i controlli delle ATS si rafforzino e intensifichino, in particolare nei punti del sistema sociosanitario che è ormai accertato siano più esposti all'illegalità. La filiera degli appalti e delle forniture degli erogatori privati accreditati è, con evidenza, l'ambito nel quale è necessario adottare iniziative che riducano a priori le possibilità di questi fenomeni, oltre a rafforzare e intensificare i controlli per renderli efficaci sistemi di deterrenza. Chiediamo a Regione Lombardia di impegnarsi su questo a fare molto di più.
Esprimendo la massima solidarietà ai pazienti danneggiati da questa vicenda, CGIL CISL UIL continueranno a seguirne gli sviluppi con grande attenzione: la salute è un bene primario che deve essere tutelato con il massimo di legalità e rigore".
 

REFERENDUM PER L'AUTONOMIA DELLE REGIONI -  Furlan all’iniziativa di Cisl Lombardia e Cisl Veneto
22/09/2017

In vista dell'appuntamento referendario del prossimo 22 ottobre, Cisl Lombardia e Cisl Veneto organizzano un momento di approfondimento e confronto per i loro dirigenti territoriali e di categoria, lunedì 25 settembre a Castelnuovo del Garda (Vr). 
“Tra referendum e autonomia delle Regioni. I referendum del 22 ottobre” il tema dei lavori, che saranno introdotti da Paola Gilardoni, segretario regionale Cisl Lombardia. Seguirà la relazione “Autonomia delle Regioni, questione identitaria o finanziaria?” di Lorenza Violini, docente di Diritto costituzionale università degli Studi di Milano. 
Alle 10.45 è previsto il confronto tra Gianclaudio Bressa, sottosegretario alla presidenza del Consiglio in materia di affari regionali, e Massimo Garavaglia, assessore all’Economia crescita e semplificazione Regione Lombardia. A coordinarli Ugo Duci, segretario generale Cisl Lombardia. Al termine del confronto prenderà la parola Onofrio Rota, segretario generale Cisl Veneto. 

A conclusione dei lavori interverrà la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan. 

Appuntamento lunedì 25 settembre, dalle 10 alle 13, al Parc Hotel di Castelnuovo del Garda (via Brolo 2/A) in provincia di Verona. 

RICERCA PERSONALE - Impiegato/a marketing e commerciale
22/09/2017

Il Cesil segnala una nuova ed interessante opportunità di lavoro.

Un primo contratto di 6 mesi sarà propedeutico ad un inserimento lavorativo a tempo indeterminato.

I candidati interessati possono inviare il proprio curriculum all’indirizzo cesil@cesilmilano.it, specificando nell’oggetto il riferimento indicato.

 

 Giovane impiegato/a Marketing e Commerciale

Il/La candidato/a verrà inserito all'interno dell'ufficio commerciale e verrà formato per occuparsi di:

- studio e proposizione di nuovi strumenti di comunicazione e marketing

- studio e proposizione di nuove tecniche di vendita

- studio e ricerca di nuovi mercati e/o nuovi settori di mercato e/o client

- customer service e servizi pre/post vendita in generale

- eventuali visite a clienti e/o partecipazione a fiere di settore

 

Requisiti professionali:

- Laurea ad indirizzo Marketing o Comunicazione o Economico

- buona conoscenza della lingua inglese

- anche senza esperienza

Requisiti personali:

- buone capacità organizzative e relazionali, precisione, flessibilità

- domicilio in zona

 

Sede di lavoro: Magenta

RIF. Imp. marketing/commerciale

CINEMA E LAVORO - Il 28 settembre in scena il Labour Short  Awards
27/09/2017

Sarà Labour Short Awards, domani sera giovedì 28 settembre (AL CINEMA RONDINELLA, VIALE MATTEOTTI, SESTO S. GIOVANNI) al Labour Film Festival, la rassegna dedicata all’incontro tra cinema e lavoro promossa da Cisl e Acli Lombardia con il Cinema teatro Rondinella. 
A partire dalle 21 saranno proiettati i corti (Labour.short) dell'edizione 2017 e il pubblico del cinema Rondella a fine serata dovrà decretare il vincitore. 
L'ingresso è gratuito e l'iniziativa si svolge in collaborazione con il Festival Agrincorto.

Di seguito i corti protagonisti della serata: 
GIRO DI GIOSTRA di Massimiliano Davoli, Italia, 2016, 0h15.
IL POTERE DELL’ORO ROSSO di Davide Minella, Italia, 2016, 0h15.
LA BANDA DEL CATERING di Matteo Gentiloni, Italia, 2016, 0h14.
THE EDGE di Alexandra Averyanova, Russia, 2016, 0h12.
STELLA di Massimiliano D’Epiro, Italia, 2017, 0h15.
QUELLO CHE NON SI VEDE di Dario Samuele Leone, Italia, 2016, 0h10.
DJINN TONIC di Domenico Guidetti, Italia, 2016, 0h14.
AL GIORNO D’OGGI IL LAVORO TE LO DEVI INVENTARE di Mario Vitale, Italia, 2016, 0h15.


Il Labour Film Festival si svolge al Cinema Rondinella di Sesto San Giovanni, con il patrocinio del Servizio per la pastorale sociale e il lavoro della Diocesi di Milano, di Europa Cinemas e della Banca di credito cooperativo. In collaborazione con: il Circolo Acli San Clemente, Lombardia Servizi e BiblioLavoro.

Il programma dettagliato è disponibile sul sito della Cisl Lombardia  al seguente link: http://lombardia.cisl.it/labour-film-festival/xiii-edizione-labour-film-festival/
 

RYANAIR – Adiconsum:  Preoccupati per cancellazione voli. Pronti a tutelare i consumatori
27/09/2017

Saranno circa 400 mila i passeggeri interessati dalla nuova ondata di cancellazioni annunciata dalla compagnia aerea low cost Ryanair dal prossimo novembre.

“Siamo preoccupati per questa nuova escalation di cancellazioni di voli del vettore Ryanair – dichiara Carlo De Masi, presidente di Adiconsum nazionale – A questo punto si confermano le più nere previsioni per i passeggeri. Rimaniamo in attesa dell’incontro del prossimo 5 ottobre tra Enac e Ryanair per valutare azioni successive a tutela dei diritti dei consumatori”.
 

2017
2016
2015
2014
2013
2012